lunedì 16 giugno 2008

Film: Scusa ma ti chiamo amore



Trama:
Niki (Michela Quattrociocche) e le sue amiche sono all'ultimo anno di scuola. Malgrado abbiano la maturità ne combinano ogni giorno di tutti i colori. Alex (Raoul Bova) è un "ragazzo" di quasi trentasette anni. E' stato lasciato da poco e senza un vero perché dalla sua fidanzata storica. Intorno a lui ruota un mondo complicato e divertente: i suoi genitori, le sorelle sposate con figli e poi i suoi tre amici Enrico (Luca Angeletti), Flavio (Ignazio Oliva) e Pietro (Francesco Apolloni) anche loro tutti già sposati ma ognuno con le proprie particolarità. Enrico è geloso, Flavio metodico, Pietro invece è in fissa con tutte le donne del mondo. Alex è un pubblicitario ed ha delle grandi responsabilità all'interno della sua azienda. Ma è appena arrivato un giovane rampante che mette a repentaglio il suo lavoro. E tutto questo non sarebbe niente se quella mattina Alex non incontrasse Niki. O meglio, se i due non si scontrassero. Niki è una bella ragazza, è divertente, è intelligente, è allegra, è spiritosa. C'è solo un piccolo dettaglio. Ha diciassette anni. Vent'anni meno di Alex. E dopo l'incontro di quella mattina nulla sarà come prima. Il mondo adulto si scontra con quello degli adolescenti. Ed ecco mamme e figlie in una discussione continua, papà che sono ancora ragazzini e ragazzi giovanissimi che sono già troppo adulti. Alex nonostante i fatti ed il cuore dimostrino il contrario, nonostante Niki gli abbia fatto scoprire la gioia di amare, viene sopraffatto dalla paura delle convenzioni e del futuro, rivede all'improvviso Elena (Veronica Logan), la sua ex fidanzata, e lascia Niki. Ma un giorno scopre qualcosa che finalmente gli fa aprire gli occhi su tutto. Anche sul suo amore per Niki. Così finalmente tutto si ricompone in nome dell'amore e del coraggio di seguire il proprio cuore.
Carino....non mi ha entusiasmata particolarmente,sarà che nella realtà 20 anni di differenza si fanno sentire e genitori così accondiscendenti non ne ho mai visti,ma nel complesso si arriva quasi a capirli i protagonisti,o almeno io ci ho provato vista la mia passione per raoul bova ;)

1 commento:

Sara ha detto...

ma quanti consigli!!! libri, film, pizzerie!!! mitica Cate! ciao sara